Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
INGRAO FRANCESCO INGRAO FRANCESCO Pubblicato il 24/04/2009
Buongiorno a tutti mi fa piacere avere ricevuto risposte al mio quesit

Buongiorno a tutti mi fa piacere avere ricevuto risposte al mio quesit

Buongiorno a tutti mi fa piacere avere ricevuto risposte al mio quesito, è vorrei rispondere in particolare al nostro concittadino Marco Loiacono. Mi fa piacere che abbia capito il vero shock della situazione, vedi il mio non è un problema da risolvere a livello economico o materiale ma e principalmente un problema educativo perche vorrei fare ricevere i giusti valori della nostra religione il che già nella norma e molto difficile adesso ci si mettono anche alcuni che dovrebbero essere di primi a dare l'esempio. A dire il vero questo era stato fatto grazie ad un incontro svoltosi il 1/3/2009 con il vescovo ,in cui si teneva a specificare che ormai nella società l’abito ,quindi l’apparenza,assumeva troppo valore. Quindi era nostro compito di genitori far capire ai nostri figli l’importanza dell’essere. Ovviamente capirete il mio stupore quando di colpo l’abito diventava più importante del sacramento, un abito che nel caso specifico è identico a quello richiesto con in più dei decori dorati (ma praticamente così sottili che si stenta a notarli) sulle fasce. E per noi anche in più la tradizione e il logorio di una tunichetta che ha 25 anni, in più ancora il valore e il significato che mio figlio sta attribuendo a quell’abito, tanto da commuoversi quando ignari del problema, visto che qualche anno fa la indossata mia nipote ad alia “senza alcun problema”, l’ha provata. Ora per noi è difficile spiegargli cosa stà succedendo. Sicuramente non creerò situazioni che possano rovinare un evento così importante. Visto che siamo nel contesto Voglio farvi un’altra domanda: come mai nel caso della cresima che pure di sacramento si tratta, non si applica lo stesso criterio e alle volte ci si trova a vedere ragazzini abbigliati non certo al massimo per entrare in un luogo sacro? (Questa è una domanda tanto per argomentare). Nel ringraziarvi delle attenzioni a me rivolte invio tanti saluti a tutti voi. P.S. ringrazio tanto anche Enrico che è sempre cordiale è sa sempre mettere un buon pensiero per tutto e Rita Vicari anche lei non da meno.

Alia - Viste 455 - Commenti 0