Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
CARDINALE MARIA CARDINALE MARIA Pubblicato il 06/11/2011
Alcuni giorni fa,ho letto sul libro degli ospiti,alcuni messaggi relat

Alcuni giorni fa,ho letto sul libro degli ospiti,alcuni messaggi relat

Alcuni giorni fa,ho letto sul libro degli ospiti,alcuni messaggi relativi all`eventualità di intitolare una via di Alia ad un maestro che ha prestato la sua opera per molti anni.Non mi sento in grado di dare un giudizio in quanto non ho conosciuto personalmente il maestro in questione e qualsiasi mio commento sarebbe distorto.Tuttavia,in uno di questi messaggi mi ha colpito una frase:```Quanti di voi,se una maestra tocca vostro figlio non va a denunciarla?```Non so perchè,questa frase mi ha fatto ricordare un episodio avvenuto in una scuola di Firenze,verso la fine degli anni `90.Questa volta ,la parte lesa era l`insegnante.la quale,durante un colloquio con i genitori,si era ``permessa ``di dire ad un padre che il rendimento scolastico ed il comportamento del figlio lasciavano a desiderare e dato che a fine anno scolastico avrebbe dovuto sostenere gli esami di maturità,l`esito sarebbe stato compromesso.Questo genitore,senza esitare,prende l`estintore dal corridoio e lo lancia in direzione dell`insegnante,che ,grazie al tempestivo intervento di alcuni colleghi,rimane miracolosamente illesa.Ho riflettuto a lungo su questo episodio e mi sono chiesta perchè alcuni genitori sono sempre pronti a scusare i loro figli anche quando questi sbagliano palesemente,non sanno che certi comportamenti sono frutto di un`educazione troppo permissiva?Ricordiamoci che la prima educazione viene impartita dalla famiglia e se non bastasse è l`insegnante che deve farlo e deve far sì che rimanga una traccia per tutto il percorso della vita. Tutti sappiamo che essere genitori vuol dire anche educare.I bambini,i giovani hanno bisogno dell`autoerità di adulti che li guidino e li sostengano.Le regole di buona educazione impartite dalla famiglia devono essere rinforzate dagli insegnanti .Una costante collaborazione genitori e insegnanti è auspicabile per poter formare al meglio gli uomini di domani.....

Alia - Viste 755 - Commenti 0