Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
CARDINALE MARIA CARDINALE MARIA Pubblicato il 19/04/2012
VORREI PROVARE A FARE QUALCHE CONSIDERAZIONE SULLA SOLITUDINE:
Ci sia

VORREI PROVARE A FARE QUALCHE CONSIDERAZIONE SULLA SOLITUDINE: Ci sia

VORREI PROVARE A FARE QUALCHE CONSIDERAZIONE SULLA SOLITUDINE: Ci siamo mai chiesti come mai oggi l`uomo si sente sempre più solo? Molti sociologi affermano che la solitudine è tipica della società contemporanea,è un problema che tocca drammaticamente milioni di persone (non necessariamente anziane)che spesso sono costrette dalle circostanze a vivere prive di affetti,di sostegno psicologico- Solitudine non vuol dire necessariamente,vivere fisicamente da soli,spesso capita di non trovare ascolto all`interno della famiglia stessa e per questo risulta intollerabile e altamente nemica ,anche perchè la solitudine interiore è molto difficile da vincere e quando crediamo di averla sconfitta riemerge con un carico di tristezza difficilmente gestibile- Aristotele diceva;``L`uomo è un animale sociale``,la sua vita esiste in rapporto a quella degli altri e viceversa e noi viviamo per ricercare la compagnia,per trovare un punto d`appoggio che ci faccia sentire realizzati e soprattutto ci possa far dire : ``NON SONO SOLO``

Alia - Viste 872 - Commenti 2