Voci Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
DRAGO CALOGERO DRAGO CALOGERO Pubblicato il 23/10/2012
Vista dalla classica finestra che si affaccia sul cortile, da  qualche

Vista dalla classica finestra che si affaccia sul cortile, da qualche

Vista dalla classica finestra che si affaccia sul cortile, da qualche tempo Alia, sembra essere diventato il laboratorio di un consistente movimento culturale e di conseguenza, tanti gli Aliesi protagonisti. (ma è poi vero?)
Non passa mese che non si svolga un evento o una qualche manifestazione degna di menzione, quasi quasi oso dire (stò esagerando lo so) che non passa mese che non venga costituita una nuova ed interessante associazione o gruppo.
Guardandoti intorno ti accorgi che in tanti altri posti è similarmente uguale.
L`altra sera nel rileggere l`articolo del prof. Mario Macaluso (sportello delle civiltà "Gli Italo-Americani degli States" non ho potuto fare a meno di soffermarmi nella parte in cui cita il prof Eugenio Guccione e la sua analisi riguardante la graduale scomparsa della lingua Siciliana. Riflettendoci, mi è venuto spontaneo fare un collegamento con alcuni eventi culturali Aliesi (premetto che la mia finestra è Assarca) e mi sono posto più di una domanda: ma che tipo di cultura stiamo praticando? Che funzione hanno queste associazioni o gruppi? I vari responsabili, che poi dovrebbero essere guida e traino sanno dove andare?
Saluti Calogero Drago

Alia - Viste 1883 - Commenti 17
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post

ASSARCA BAZAR