Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
TICLI ENRICO TICLI ENRICO Pubblicato il 29/12/2015
2016 ANNO DELLA SVOLTA

2016 ANNO DELLA SVOLTA

Voglio salutare tutti quanti, ed a questi includo quanti in questo anno ci hanno lasciati, così come voglio salutare questo anno così intenso e particolare. Voglio salutare la Alia che amo e, permettetemi, mandare al diavolo quanti ancora non hanno compreso che l’odio, l’invidia, la disunione, l’egoismo, il perseguire fini diversi da quelli palesemente visibili non porta altro che ancora odio, altra divisione, altro egoismo…il nulla!. Pensare che sarebbe tutto più semplice se anziché sfaldarci avessimo un obiettivo comune e per quello fare il possibile per realizzarlo. L’obiettivo comune c’è…manca purtroppo il resto. Insieme, senza usare o essere usati, per raggiungere livelli di eccellenza in ogni settore… Siamo ad un bivio e, sia chiaro, lo siamo tutti quanti…bisogna scegliere quale strada intraprendere! Basta con le finzioni a tutti i livelli, basta strategie per essere “i più belli del reame” ed avere consensi elettorali, basta seminare zizzania per appagare il proprio disfattismo, basta a tutto ciò che non sia veramente dettato dall’amore verso la nostra terra e verso le generazioni future verso le quali ognuno di noi ha il preciso dovere di lasciar loro un mondo, se non migliore, quantomeno come lo ha trovato. Distinguiamoci per la correttezza morale, per il rispetto delle cose pubbliche e private, per la valorizzazione del nostro territorio bacchettando, quando necessario, quanti si sono voluti assumere l’impegno di amministrare la cosa pubblica e sostenendoli nel loro impegno vero verso la comunità perchè non tutto è marcio e “DAI FRUTTI LI RICONOSCERETE” come disse qualcuno! Sosteniamo, se non attivamente, anche con la nostra presenza fisica, le attività delle pochissime associazioni rimaste. Non perseguendo lucro e mancando la presenza della gente per quale ragione continuare? Non lasciamo che il deserto avanzi! Mi auguro di cuore e lo auguro a tutta la comunità che l’anno prossimo segni una svolta in tutti gli animi, che ognuno voglia dimostrare a gesti concreti e non soltanto a parole l’amore verso questa terra che ne ha tanto, tanto bisogno. BUON 2016

Alia - Viste 1725 - Commenti 2