Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
CHIARELLO ROSA MARIA CHIARELLO ROSA MARIA Pubblicato il 19/02/2016
A mio figlio

A mio figlio

A mio figlio Ogni volta che te ne vai mi assale la melanconia e anche se so che ritornerai un pezzo del mio cuore va via con te. D`improvviso il silenzio s`impossessa della casa il disordine che prima regnava si dilegua. Mi consola che tu stai bene e che tutto è finalizzato al tuo ristoro Non riesco ad abituarmi alla tua assenza, tu porti allegria e gioia, disordine e confusione, vita vissuta. Mi piace vederti scorazzare per casa sentirmi dire buongiorno e riempirmi di baci, come quando da bambino mi saltavi addosso e non mi lasciavi più. Sei cresciuto, devi andare per la tua strada, fare le tue scelte, costruire il tuo avvenire Ma so che avrò, per sempre, un posto speciale nel tuo cuore Ogni bene, per te, figlio mio. Rosa Maria Chiarello Tutti i diritti riservati

Palermo - Viste 833 - Commenti 2