Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
SPARACELLO CIRO SPARACELLO CIRO Pubblicato il 30/05/2016
RIPETUTI FURTI NELLE ABITAZIONI AD ALIA

RIPETUTI FURTI NELLE ABITAZIONI AD ALIA

Ripetuti furti nelle abitazioni ad Alia. “Bisogna aumentare la soglia della sicurezza”
“Stanno seminato il panico, fanno delle vere e proprie razzie portando via di tutto e sono senza scrupoli: effettuano i furti in pieno giorno ed in assenza dei proprietari, ma soprattutto di notte, sono dei professionisti”.
Questo è lo sfogo e il grido d’allarme di molti Aliesi che dicono di aver appreso notizie di furti effettuati nelle scorse settimane, nel centro abitato , nelle periferie e campagne.
Le preoccupazioni dei cittadini e grande.
“Sono solito andare al bar a prendere il caffè e molti cittadini mi interrogano e mi chiedono di cosa si può fare, e soprattutto di cosa può fare la politica e le istituzioni.
In risposta alle tante preoccupazioni e come suggerimento a chi è preposto al Governo della nostra Comunità; 1° Chiedere al Comune di installare telecamere di video sorveglianza, in siti strategici; 2° sensibilizzare la popolazione e rafforzare il controllo del territorio ( magari lasciando il controllo diurno di vigilanza a dei vigili ausiliari del traffico ben istruiti, non manca di certo il personale, e lasciando la vigilanza notturna ai Vigili Urbani di ruolo ); 3°sensibilizzare il Sig. Prefetto e poi il Questore, nei rispettivi ambiti di competenza, in stretta connessione con l’Arma dei Carabinieri e le altre FF.OO., d’intesa e in sinergia con il Sindaco e le Polizia Locali.
“Non credo si possa pensare di risparmiare sulla sicurezza dei cittadini per questo ritengo fondamentale aumentare i sistemi di sorveglianza e video-sorveglianza.
Credo anche necessario convocare un consiglio comunale straordinario, e di darne massima informazione, per discutere su questo tema e sulle misure da adottare.
Nel frattempo chiedo ai cittadini di segnalare alle forze dell’ordine preposte, qualsiasi movimento sospetto, al fine di poter intervenire tempestivamente.
La sfida della criminalità dei nostri tempi, che è criminalità e illegalità diffusa, oltre che criminalità organizzata, richiede un’azione DELLE ISTITUZIONI PREPOSTE a trecentosessanta gradi che sia repressiva, ma anche propositiva e risolutiva e che passi attraverso il coinvolgimento diretto della gente che deve essere corresponsabile con l’ Autorità di P.S. nei processi di identificazione delle problematiche, nella scelta delle priorità di lotta e nell’ individuazione dei mezzi per combattere il crimine, il senso diffuso di insicurezza, la diffusione delle tossicodipendenze, il disordine sociale, il decadimento urbano.
Ciò anche al fine di evitare gravi conseguenze penali a quei cittadini che in buona fede volessero sovraesporsi nell’ attuazione di autonome iniziative in tema di sicurezza, assolutamente vietate dall’ ordinamento giuridico italiano e da quello di ogni paese civile.
CIRO SPRACELLO

Alia - Viste 1008 - Commenti 1