Poesie Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
LO BUE FRANCESCA LO BUE FRANCESCA Pubblicata il 24/01/2013

SANTA LUCIA

Lucia veglia i suoi occhi ciechi nella penombra del balcone tranquillo.
I gerani aspettano, nella sete della notte senza stelle,
l’acqua di Lucifero addormentato.
In lontananza, verso Sud, l’ululato della lupa affamata,
lontananza purpurea, la notte dei gerani ansimanti.
Coltelli nella carne bianca, notte avara della luna bianca.
E Lucia vede nei suoi occhi rossi il desiderio dei gigli,
nella notte del Sud, fra gerani senz’alba.



Santa Lucìa

Lucìa vela sus ojos ciegos en la penumbra del balcòn tranquilo,
los geranios esperan en la sed de la noche sin estrellas,
el agua de Lucifer adormecido.
En la lejanìa del sur, aùlla la loba hambrienta,
lejaìa purpùrea, la noche de los geranios anhelantes.
Cuchillos en la carne blanca, la noche avara de la luna blanca.
Y Lucìa ve en sus ojos rojos el deseo de la carne de los lirios,
en la noche del sur, entre geranios sin alba.

Letture 334 - Commenti 0
Pubblica le tue poesie
Vuoi pubblicare le tue poesie?
Inviacele al seguente indirizzo di posta elettronica : assarca2001@gmail.com