Notizie della Sicilia

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
IT ALIA REDAZIONE IT ALIA REDAZIONE Pubblicato il 19/08/2017
Palermo. Dalla Cala ai Palazzi Storici. Passeggiata al Piano della Marina

Palermo. Dalla Cala ai Palazzi Storici. Passeggiata al Piano della Marina

Nell’ambito della manifestazione “Notti di Sicilia” si terrà domenica 20 agosto 2017 alle ore 21,30 l’iniziativa “ Palermo. Dalla Cala ai Palazzi Storici. Passeggiata al Piano della Marina”. L’appuntamento è a Piazza Marina a  Palermo (davanti Palazzo Steri). L’iniziativa è organizzata da BCsicilia - Per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, in collaborazione con ATC a Guardie Sikane. Per informazioni: Tel. 091.8112571 – 339.5921182. Email: info@associazionecheviaggia.it. Facebook: Atc l’associazionecheviaggia. Twitter: Atc TurismoeCultura.
La passeggiata ripercorre a ritroso la storia di uno dei luoghi più belli della città di  Palermo : il piano della Marina, un tempo molto più esteso dell’ attuale piazza ed in cui si pensa fosse ubicato l’antico arsenale arabo. La zona prosciugata attorno all’ anno 1000, veniva anche chiamato ‘’platea marittima’’ e dagli inizi del ‘300 venne bonificato per volere della famiglia Chiaramonte che vi costruì il proprio hosterium, oggi Palazzo Steri. Quando nel XV secolo re Martino spostò il tribunale della gran corte all’ interno del Palazzo, la piazza venne elevata a dignità regia; in questo periodo divenne luogo di spettacoli, tornei ed esecuzioni pubbliche. Arricchitasi nel corso del ‘500 con nuove chiese e case magnatizie,in primis Santa Maria della Catena opera di Matteo Carnilivari, e quindi nel ‘700 con altri palazzi nobiliari, la piazza conobbe l’ultimo intervento di rilievo nel 1863 con la realizzazione del giardino Garibaldi , opera di G.B.F Basile. Un ultima pagina di storia ha visto il piano della Marina coinvolto nei bombardamenti della seconda guerra mondiale che portarono alla distruzione ed al danneggiamento di molti edifici monumentali.

Palermo - Viste 519 - Commenti 0