Esiste il male? - (¿Existe el mal?) -

Radici & Civiltà

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
INGUAGGIATO SALVATORE INGUAGGIATO SALVATORE Pubblicato il 23/02/2006
<b>Esiste il male?</b> - (¿Existe el mal?) -

Esiste il male? - (¿Existe el mal?) -

La voce narrante della versione spagnola è di Douglas FERNANDEZ


Un professore universitario sfidò i suoi allievi con questa domanda: “Dio creò tutto ciò che esiste” ?
Uno studente coraggioso rispose: “Si, lo fece”
“Dio creò ogni cosa?”, chiese ancora il professore.
“Si, signore”, rispose il giovane.

Il professore rispose, “ Se Dio creò tutto, Dio fece anche il male, dato che il male esiste, in base al principio che le nostre opere sono un riflesso di noi stessi, dunque anche Dio è malvagio”.
Lo studente, a questa riposta, stette zitto e il professore, felice, si vantava di aver provato una volta di più che la fede era un mito.

Un altro studente alzò la mano e disse: “Posso fare una domanda, professore? “ “Certamente”, rispose il professore. Il giovane si alzò in punta di piedi e chiese: “Professore, esiste il freddo?”
“Che domanda è questa? Certamente che esiste, lei non ha avuto mai freddo, forse?”

Il ragazzo rispose: ”infatti il freddo non esiste. Secondo le leggi della fisica, quello che chiamiamo freddo, in realtà è assenza di calore.

Ogni corpo od oggetto è suscettibile di studio quando ha o trasmette energia, il calore è quello che il corpo fa, avendo e trasmettendo energia.

Lo zero assoluto è l’assenza totale e assoluta di calore. Ogni corpo non è capace di muoversi, di reagire, ma il freddo non esiste.

Abbiamo inventato questo termine per indicare come ci sentiamo quando non abbiamo caldo”.
“E, esiste l’oscurità?” Continuò lo studente.
Il professore rispose: “Certamente”.

Lo studente rispose: “Si equivoca ancora, signore, nemmeno l‘oscurità esiste. L’oscurità è, in realtà, l’assenza di luce. La luce si può studiare, l’oscurità no, compresa l’esistenza del prisma di Nichols per scomporre la luce bianca nei vari colori in cui è formata, con le sue diverse lunghezze d’onda.

L’oscurità no. Un semplice raggio di luce dirada le tenebre ed illumina la superficie dove è diretto il fascio di luce. Come si può sapere quanta oscurità c’è in un determinato spazio? In base alla quantità di luce presente in quello spazio, non è così?

Oscurità è un termine che l’uomo ha sviluppato per indicare quello che succede quando non è presente la luce.”

Finalmente, il giovane chiese al professore:
“Signore, il male esiste?”
Il professore rispose: “Certamente che esiste, come ho detto prima, ci sono stupri, crimini e violenza in tutto il mondo, queste cose derivano dal male.”
Al che lo studente rispose: “Il male non esiste, signore, o almeno esiste in se stesso.

Il male è semplicemente l’assenza di Dio, esso, come nei casi precedenti, è un termine che l’uomo ha creato per indicare questa assenza di Dio.
Dio non creò il male. Non è come la fede e l’amore, che esistono come esiste il calore e la luce. Il male deriva dall’umanità che non ha Dio nel suo cuore.
E’ come il freddo quando non c’è il calore, o l’oscurità quando non c’è la luce.
Allora il professore, dopo aver assentito con il capo, tacque.

Il giovane si chiamava Albert Einstein..


Abbi presente Dio nel tuo cuore!!!



Traduzione dallo Spagnolo di Rita e Douglas


Viste 4513 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali