La grande e bella donna

Radici & Civiltà

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
INGUAGGIATO SALVATORE INGUAGGIATO SALVATORE Pubblicato il 08/03/2006
<b>La grande e bella donna</b>

La grande e bella donna




Chiedi ad un uomo di descrivere come debba essere una grande e bella donna. Immediatamente lui parlerà del volume e della bellezza dei seni, della misura della circonferenza della vita, di quanto debbano essere carnose le sue labbra, parlerà del suo di dietro e del colore degli occhi. E magari dirà pure che una grande e bella donna deve essere bionda, deve essere alta un metro e ottanta centimetri, deve essere siliconata e deve possedere un sorriso splendido


Subito dopo, però, domanda ad una donna chi, lei, considera una grande e bella donna e scoprirai che ce n’é una in ogni punto della strada.

Grande e bella donna è chi deve prendere due autobus per andare a lavorare e poi di nuovo altri due per tornare a casa, e quando arriva a casa trova un recipiente pieno di panni sporchi da lavare e la famiglia morta di fame.

Grande e bella donna é quella che al mattino, presto, va a fare la fila per poter assicurare l´iscrizione del figlio alla scuola elementare, é quella che, ormai in pensione, passa lunghe ore in fila, alla banca, per ricevere 70 dollari.

Grande e bella donna é la datrice di lavoro che amministra decine di impiegati, dal lunedì al venerdì, e una famiglia tutti i giorni della settimana.
Grande e bella donna é quella che torna del super mercato con vari sacchetti di spesa dopo d’avere esaminato i prezzi e aver fatto miracoli con i soldi.

Grande e bella donna é anche quella che si depila, si mette la crema, fa la dieta, fa gli esercizi per dimagrire, che usa tacchi alti, calze fini, si pettina i capelli e si profuma senza per questo essere stata invitata ad apparire nella prima pagina di una rivista.

Grande e bella donna é quella che accompagna i figli a scuola, poi li va a prendere, porta i figli a scuola di nuoto, li va a riprendere, mette i figli a letto, racconta loro delle favole, da loro il bacio della buona notte e spegne la luce.

Grande e bella donna é anche quella che quando ha figli adolescenti non va a dormire se i figli non ritornano a casa, e poi si alza ben presto al mattino per preparare il latte ed il caffè.

Grande e bella donna é colei che insegna in cambio di una misera paga e che fa attività di volontariato, che raccoglie l’uva, che lavora con pazienza, che lava i panni per gli altri, che prepara la tavola, cucina i fagioli e la sera lavora a maglia seduta dietro le imposte del balcone.

Grande e bella donna é chi si occupa, da sola, dei propri figli, lavora otto ore al giorno fuori casa e convive con la menopausa o con tutti i malesseri delle mestruazioni.

Grande e bella donna é quella che sa dove si trovano tutte le cose di ciascun figlio, quello che loro provano e le medicine di cui hanno bisogno.

di Autore ignoto

Ricerca effettuata da Salvatore Inguaggiato


Viste 3073 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali