Questa terra... Questa terra, questa sconfinata solitudine schiacciata dal sole, č la Sicilia.

Che non č soltanto il ridente giardino d’aranci, d’ulivi, di fiori, ma č anche l">

Radici & Civiltà

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
Pubblicato il 26/06/2006
<b>Questa terra...</b>
L’eventuale pubblicazione di parziali brani musicali allegati a testi scritti è fatta a titolo di Demo, essendo essa finalizzata a documentare la relativa ricerca della rubrica “Radici & civiltà” non avente scopo di lucro, ma, piuttosto, finalità di libera divulgazione culturale.

Questa terra...

Contributo di ricerca e voce narrante di Claudia Lo Blundo


" Questa terra, questa sconfinata solitudine
schiacciata dal sole, č la Sicilia.


Che non č soltanto il ridente
giardino d’aranci, d’ulivi, di fiori,
ma č anche la terra nuda e bruciata,
dalle verdi coste e dal cuore arido.


Muri calcinati di un biancore accecante,
uomini ermetici dagli antichi costumi
che il forestiero non comprende.


Gente che parla quella strana lingua fatta
d’amore, di leggende, di miti e di comandi.


La Sicilia del mare e del fuoco,
del sale e dell’ulivo, del grano e del vino.


La Sicilia con le pale del fico d’india e le
cicale, con le grandi ville piene di ricordi,
con i palmenti che odorano ancora
dell’ultimo vino.


Un mondo misterioso e splendido,
di una tragica e aspra bellezza.


Terra fatta di gente umile,
che si alza col sole e muore con la notte.


Gente bastarda,
che suda sotto il rosso sole
per strappare alla terra ostile i suoi frutti.


Terra illuminata dai falň e dai canti.


Con i templi e i teatri che raccontano
di storie passate,
di genti vive solo nei ricordi.


Questa terra, che sa pure uccidere,
con i suoi mille tentacoli,
č la terra dove viviamo. "


Chiara Trafiletti





Viste 3303 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali