Siritina di mmiernu Versi di Didacus che ben rappresentano le angustie di tanti Aliesi esposti al rigore del clima invernale, in tempi lontani!

___________________________________

">

Visita il nuovo store di vendita online di prodotti agroalimentari siciliani www.shop-e.it

Radici & Civiltà

Pubblicato il 15/01/2008
<b>Siritina di mmiernu</b>
L’eventuale pubblicazione di parziali brani musicali allegati a testi scritti è fatta a titolo di Demo, essendo essa finalizzata a documentare la relativa ricerca della rubrica “Radici & civiltà” non avente scopo di lucro, ma, piuttosto, finalità di libera divulgazione culturale.

Siritina di mmiernu

Versi di Didacus che ben rappresentano le angustie di tanti Aliesi esposti al rigore del clima invernale, in tempi lontani!

___________________________________








Siritina di mmiernu…

Lu friddu s'infila nni lu cuornu di lu vuòi

e a li iatti cci arzianu li pieri…

Arrimina lu luci La Gran Matri,

nni la paletta c'impinci la cìnniri

pi' la forti tassura di la sira.

Scappa 'na faidda di la braci

e 'n'arma 'n Paradisu si la fila…

La turtura fà tùr, tùr… nni la so' iargia,

si smovi lu sceccu nni la stadda.

'Nguè 'nguè…fà Gisuzzu pi' la minna.

Maria, ddà banna, bada pi' Giuseppi.

Fora, lu vientu canta ninna nanna…




DIDACUS



_______________________________________


(da uno dei primi numeri di "Dialogo", giornale aliese
edito agli inizi degli anni '60 sotto la direzione di Padre Rosolino La Mendola)




Foto di Marco Guccione in www.assarca.com - photogallery.

______________

La medesima poesia, in versione multimediale, è pubblicata anche nel Sito GENTES, relativamente alla Località ALIA e al Criterio di ricerca LA LINGUA LOCALE: testi e voci.



Viste 7843 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali