Li cutugna , UN FRUTTO DA APPREZZARE MEGLIO

___________________________________________

La melacotogna, se bollita, è anche diuretica e disintossicante, contiene vitamina C, ferro e po">

Radici & Civiltà

IACONA ROSANNA IACONA ROSANNA Pubblicato il 28/07/2008
<b>Li cutugna</b>

Li cutugna











"LI CUTUGNA", UN FRUTTO DA APPREZZARE MEGLIO

___________________________________________


La melacotogna, se bollita, è anche diuretica e disintossicante, contiene vitamina C, ferro e potassio, mentre la sua masticazione rafforza i denti e le gengive


Le melecotogne - cioè “li cutugna" - sono considerate dalla "memoria storica" il frutto più antico e tipico della nostra terra. In alcuni paesi della nostra provincia, nel passato, i bambini salutavano il primo giorno del mese di novembre bussando di porta in porta, così da regalare allegria e ricevere in cambio dolcetti fatti in casa, noci e naturalmente una melacotogna profumata e, in qualche famiglia, anche un po' di cotognata, la gustosa marmellata di questo frutto, offerta a pezzetti rettangolari. Questa tradizione, scomparsa ad Alia e nei comuni limitrofi, è ancora in uso a Ustica.

Oggi, tuttavia, ogni piccolo uliveto o vigneto di Alia,  Valledolmo  e dintorni ha il suo alberello di melocotogno e i più golosi si servono del suo frutto, appunto le melecotogne, per preparare e conservare gelosamente delizie di cotognata da un anno all'altro. Le melecotogne, dalle nostre parti, crescono grosse, ridenti e sono accattivanti. I loro alberi portano il profumo degli agrumi. La crescita di questa pianta avviene per talea, ossia tramite la piantagione di un ramoscello in luogo umido o innaffiato con frequenza quindicinale.

Durante la maturazione, in genere. si colgono giornalmente quelle melecotogne che belle e mature, hanno lasciato il ramo e giacciono a terra vicino alla pianta. Dalle nostre parti, in alcune famiglie se ne fa un gran consumo soprattutto a colazione o a merenda per il loro basso contenuto di zuccheri.

Ad Alia si va diffondendo una ricetta, certamente importata da fuori, che consiglia di tagliare le melecotogne a spicchi di friggerli alla stessa maniera delle patate e di cospargerli con zucchero o miele. Posso assicurarvi, per averlo gustato, che si tratta di un piatto prelibato e che può costituire un ottimo contorno o, se si vuole, un eccellente dolce. Ma di certo proprietà della melacotogna non si limitano a ciò.

La melacotogna, soprattutto se bollita, è anche diuretica e disintossicante, contiene vitamina C ferro e potassio, la sua masticazione rafforza i denti e le gengive. Ma ciò che mi preme sottolineare è la sua proprietà astringente grazie all'acido tannico e alle pectine, per cui è un ottimo rimedio contro la diarrea. Di contro, per taluni soggetti, può essere scarsamente digeribile per l'alto contenuto di fibre. In poche righe ecco, perciò, riassunte le svariate proprietà di un frutto, che da molti è ingiustamente ritenuto povero, non degno di stare in tavole imbandite a festa o di essere presentato ai migliori ospiti. Forse è il caso di ricredersi e guardare con un po' più d'amore ai prodotti dei nostri paesi.



Rosanna Iacona


Viste 5284 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali