“ Ad incensum lucernae “
Pigna h 60 cm in Caltagirone ceramic hand painted

Pigna h 60 cm in Caltagirone ceramic hand painted

Visita il nuovo store di vendita online di prodotti agroalimentari siciliani www.shop-e.it

Radici & Civiltà

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
DIDACUS DIDACUS Pubblicato il 29/06/2009
<b>“ Ad incensum lucernae “</b>

“ Ad incensum lucernae “

“ Ad incensum lucernae “

(No Electric Prudentius’ Times)


Dominiddìu, ca facisti lu munnu

e lu tiempu spartisti, cu gran siennu,

codda lu suli e nni mori lu cori,

nni tremanu li canneddi di li iammi.

O Signiruzzu, ‘na stizza di luci!

Puru, di picuraru, canniledda…

Ma tu la luci a La Luci addumanni?!…

E’ comu si ‘na granni brascirata

fussi priva di luci e di caluri…

Talìa nna lu cielu, a ‘n’autr’anticchia,

ca è tuttu di stiddi ‘na trapunta,

cu la luna addumata, a quarchi banna,

a palla, a barcarola, sculanti…

E si propia c’è scuru ca si fedda,

lu Signuri nn’insigna a fari fuocu,

o cu la ferra o cu la silici,

unni sfricannu, unni battiennu,

pi’ fari figghiari la faidda…

Accussì nni la stanzia ci addumamu

la lampicedda ad uogghiu a ll’Armi Santi,

e nni putièmu taliàri nni la facci…

Cristu, vosi essiri, la vera petra,

chi duna a la terra luci e caluri…

Beata, dda casa, ch’è a facci di suli!...


Didacus


Viste 4119 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali