PALCOSCENICO DI VITA

Radici & Civiltà

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
INGUAGGIATO SALVATORE INGUAGGIATO SALVATORE Pubblicato il 23/09/2005
<b>PALCOSCENICO DI VITA</b>

PALCOSCENICO DI VITA




Tu puoi avere dei difetti, vivere con ansietà e qualche volta essere irritato, ma non dimenticare che la tua vita è la più grande impresa del mondo E tu puoi evitare che essa vada in fallimento.

Ci sono molte persone che hanno bisogno, ammirano e tifano per te.
Mi piacerebbe che ricordassi sempre che essere felice non significa avere un cielo senza tempeste, strade senza incidenti, lavori senza fatiche, relazioni senza disillusioni.

Essere felice vuol dire trovare forza nel perdono, speranza nelle battaglie, sicurezza sul palcoscenico della paura, amore negli scontri.

Essere felice non è solo valutare il sorriso, ma riflettere sulla tristezza. Non è solo ricordare il successo, ma apprendere lezioni dai fallimenti. Non è solo trovare gioia negli applausi, ma trovare la felicità nell'anonimato.

Essere felice è riconoscere che vale la pena di vivere, nonostante tutte le sfide, incomprensioni e periodi di crisi.

Essere felice è smettere di essere vittima dei problemi e divenire artefice della propria storia. È attraversare deserti al di fuori di sé, ma essere capace di trovare un'oasi nell’intimo della propria anima.
È ringraziare Dio, ogni mattina, per il miracolo della vita.

Essere felice è non avere paura dei propri sentimenti.
È saper parlare di sé . È avere il coraggio di sentirsi dire no. È mostrare sicurezza nel ricevere una critica, anche se ingiusta.


Essere felice è lasciare vivere libero, allegro e semplice il bambino che vive in ciascuno di noi. È avere la maturità per dire ho sbagliato. È avere il coraggio di osare dire:
perdonami. È avere la sensibilità per dire ho bisogno di te È avere la capacità di dire ti amo. È avere l'umiltà della recettività.

Chiedo che la vita divenga una fucina di opportunità perché tu possa essere felice...E, quando smarrirai il cammino, ricomincia.
Perché così scoprirai che essere felice non significa avere una vita perfetta, ma

Usare le lacrime per irrigare la tolleranza.

Usare le perdite per affinare la pazienza.

Usare i difetti per scolpire la serenità.

Usare il dolore per seppellire il piacere.

Usare gli ostacoli per aprire le finestre dell'intelligenza.


Non allontanarti mai da te stesso.

Non allontanarti mai dalle persone che ami.

Non abbandonare mai l’idea di poter essere felice, perché la vita è uno show straordinario, anche se si presentano dozzine di fattori che vogliono dimostrare il contrario.

Pietre per la via? Le osservo tutte, un giorno costruirò un castello..

Fernando Pessoa

Traduzione italiana di Salvatore Inguaggiato



Viste 4199 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali