Blaise Pascal - Pensieri, 438

Radici & Civiltà

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
TICLI ENRICO TICLI ENRICO Pubblicato il 05/10/2005
Blaise Pascal - Pensieri, 438

Blaise Pascal - Pensieri, 438

Spesso si sogna di sognare, innestando un sogno all’altro. La vita non č forse essa stessa un sogno, sul quale sono innestati gli altri, da cui ci svegliamo al momento della morte, e durante la quale possediamo i princěpi del vero e del bene tanto poco quanto durante il sonno naturale?
I diversi pensieri che ci agitano, come lo scorrere del tempo, della vita e dei diversi corpi, possono essere qualcosa d’altro che illusioni simili allo scorrere del tempo e a vani fantasmi dei nostri sogni?


Viste 3721 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali