Voci Siciliane

VICARI RITA VICARI RITA Pubblicato il 19/06/2012

Quando i clandestini eravamo noi!

Una  storia straordinaria e una

Quando i clandestini eravamo noi! Una storia straordinaria e una

Quando i clandestini eravamo noi! Una storia straordinaria e una realtà dimenticata o poco conosciuta : donne, uomini e bambini in cerca di un futuro e di migliori condizioni di vita. Migranti clandestini che si spingevano oltre le Alpi, spesso a rischio della vita. Oggi osserviamo il flusso migratorio clandestino che dalle coste dell’Africa con le carrette del mare trasporta nelle coste italiane e soprattutto siciliane migliaia di uomini, donne e bambini che fuggono da paesi travagliati da gravose situazioni politiche e disastrosi problemi economici, paesi invivibili, situazioni che nessuno di noi vorrebbe mai doversi ritrovare ad affrontare. Ma in tempi non molto lontani e che alcuni hanno obliato, anche i paesi occidentali hanno avuto grande dimestichezza con l`immigrazione illegale e proprio gli italiani hanno detenuto a lungo il primato dell`esodo clandestino: le restrizioni burocratiche furono spesso la causa prima dell`espatrio illegale. Solo una piccola porzione dei clandestini italiani era mossa da ragioni giudiziarie o politiche, la maggioranza era composta da lavoratori, uomini, donne e bambini. Dopo avere attraversato i confini stranieri spesso al prezzo della vita, molti furono «sanati» ed equiparati agli immigrati regolari, ma tanti vissero a lungo nell`illegalità sperimentando sfruttamento e precarietà. Il cammino della speranza è un film neorealista che narra le disgrazie di un gruppo di minatori siciliani e il loro tragico esodo con i familiari verso la Francia. La pellicola rispecchia la drammatica realtà dell`economia nell`immediato dopoguerra: a causa della chiusura di una solfatara nei pressi di Favara, i minatori, guidati da Saro Cammarata, tentano dapprima di occupare la miniera, poi vista l`inutilità della lotta, si affidano ad un uomo, tale Ciccio Ingaggiatore, che dietro pagamento, si offre di condurli in Francia, un paese dove, secondo lui, c`è lavoro ben retribuito per tutti. La regia è di Pietro Germi, il film ha partecipato al Festival di Cannes ha vinto l’Orso d’Argento al Festival di Berlino. Potrete voi stessi vedere il film che ho linkato alla sezione video di questo sito. Buona visione e attenzione: la storia si ripete!

Alia - Viste 1154 - Commenti 0