Pubblica

Voci Siciliane

TICLI ENRICO TICLI ENRICO Pubblicato il 29/06/2015
GOOGLE ED I SOCIAL NETWORK

GOOGLE ED I SOCIAL NETWORK

I nuovi mezzi messi a disposizione dalle moderne tecnologie ed il mondo di internet in particolare hanno aperto le porte ad un modo di proporre e di proporsi molto diverso rispetto a qualche decennio fa. Oggi, piaccia o non piaccia, aziende, artisti, località, eventi hanno successo se visibili in rete. E’ oramai la prassi, ad esempio per quotare un artista, cercare dello stesso sul motore di ricerca (Google, Yahoo, Bing). Tanti più risultati vengono fuori tanto più importante sarà l’artista. Questo criterio di valutazione non si discosta molto dalla realtà delle cose. Gli artisti più noti hanno dietro uffici stampa che si occupano dell’invio di comunicati verso la rete pubblica. Ma in un mondo dove i social network ( facebook, twitter, etc..) sembrano detenere l’intera rete tutto questo sembra essere diventato relativo, non si comprende più cosa è la rete. Talune volte la risposta alle domande che sembrano più complesse viene da noi stessi fermandoci un attimo a riflettere…” cosa faccio quando devo cercare qualcosa in rete? ” La risposta, nel 99% dei casi, è: “ Vado sul mio motore di ricerca e digito quello che mi interessa cercare!..”. I risultati, ritenuti migliori dal motore ricerca, saranno presentati nelle prime pagine e sarà su di essi che andrò a fare il mio click con molta probabilità. Ma è chiaro che questi risultati sono il filtro dei contenuti pubblici e non delle pubblicazioni eseguite dagli utenti all’interno dei social network. Questi contenuti non sono presi in considerazione dai motori di ricerca ( non sono indicizzati ) quindi, a parte i nostri “AMICI” nessun utente potrà trovarli sui motori di ricerca. Nessun problema se vuoi sponsorizzare te stesso, diverso se vuoi promuovere un artista, un’azienda, una località, etc.. Essere presenti nei primissimi risultati di google, ad esempio per una azienda, apre le porte ad opportunità inimmaginabili. Se la tua azienda raggiunge questo traguardo è come avere una vetrina aperta sul mondo 24 ore su 24, un mondo dove rispondi ad un esigenza in quanto sei il risultato di un criterio di ricerca ben definito dall’utente. Si tratta di concetti tecnici ma anche di valutazioni obiettive ed è tutto funzionale allo scopo ultimo della nostra presenza in rete. Personalmente trovo molto appagante effettuare delle pubblicazioni e vedere che queste producono risultati nei motori di ricerca. Faccio così la mia piccola parte per dare lustro e visibilità a persone, luoghi, eventi rispondendo a precise richieste da parte dei navigatori della rete, che non si vedono inculcati contenuti copia ed incolla, ma che hanno cercato un “qualcosa” perché interessati a quel “qualcosa” ed hanno trovato dei contenuti. E’ appagante dare visibilità a persone come: Nick Dioguardi, Maria Fuxa, Vincent Dispenza, Salvatore Comparetto un uomo, quest’ultimo, che si è speso per gli altri del quale in rete non vi è traccia a parte una nostra pubblicazione sulla rete pubblica, ed ancora Sara D’Amario, nota artista nazionale invitata ad Alia dai ragazzi dell’Associazione “LA FUCINA”, della quale alcuni scatti fatti proprio ad Alia (pubblicati su assarca.com) sono tra le immagini a corredo della stessa su Google e tantissimi altri ancora, grazie alle pubblicazioni eseguite dagli utenti. E’ bello avere chiari i propri obiettivi poi, il proprio tempo lo si può spendere come si vuole!!

Alia - Viste 871 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post