Pubblica

Notizie della Sicilia

CANNICI GIACOMO CANNICI GIACOMO Pubblicato il 29/12/2006
Partorisce bimba e l'abbandona

Partorisce bimba e l'abbandona

PALERMO - Partorisce una bambina in auto, nel parcheggio dell'ospedale Cervello di  Palermo, e poi decide con il suo compagno, di lasciare la figlia nel nosocomio. Protagonista una ragazza dell'est europeo, poco pi? che ventenne.

Non si ? trattato di un vero e proprio abbandono, poich? la giovane partoriente ed il suo compagno avevano gi? da giorni avvisato l'ospedale della loro intenzione di avvalersi del diritto di non riconoscere la piccola e di affidarla alla direzione dell'ospedale. Non c'? stato tempo di portare la giovane donna in sala parto e la nascita ? avvenuta a bordo della vettura con la quale aveva raggiunto il nosocomio.
La bimba ? nata senza problemi, i medici sono riusciti, non senza fatica, a convincere la giovane madre a farsi visitare, ma dopo i primi controlli ? fuggita insieme al compagno.

La donna che ha partorito in auto, ? stata aiutata da un ginecologo e, insistono i sanitari, non aveva alcuna intenzione di abbandonare il bambino, si ? solo trattato di un parto precipitoso.

In questi giorni, altri due bambini sono nati all'ospedale Cervello e non sono stati riconosciuti dalle madri. In questi casi i neonati vengono affidati a delle case famiglia, e il Tribunale dei Minorenni si occupa del successivo affidamento alle coppie che ne fanno richiesta.

Palermo - Viste 1296 - Commenti 0
 
Seleziona l'archivio delle notizie di tuo interesse:
Notizie piu' interessanti filtrate dalla redazione di Arte e Cultura della Sicilia
Notizie di eventi di commemorazione della Sicilia
Notizie di Cronaca della Sicilia
Notizie di Politica della Sicilia
Notizie di carattere religioso della Sicilia
Notizie inerenti siciliani emigrati nel mondo
Notizie del mondo dello spettacolo della Sicilia e di siciliani nel mondo
Eccellenze produttive del settore gastronomico e manifatturiero siciliano novità
Notizie sportive della Sicilia


Seleziona l'anno del quale vuoi consultare l`archivio: