Notizie della Sicilia

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
ZIMBARDO ANTONELLO ZIMBARDO ANTONELLO Pubblicato il 01/02/2007
RACCOLTA DIFFERENZIATA RECORD. IL PRIMATO A SAN MAURO E BLUFI

RACCOLTA DIFFERENZIATA RECORD. IL PRIMATO A SAN MAURO E BLUFI

CASTELLANA SICULA. (*az*) Nei giorni in cui la Regione decide di cambiare rotta e di cancellare ?ope legis? i vecchi Ato, imponendone la riduzione in tutta l?Isola da 27 a 14, l?Ama (Alte Madonie Ambiente) di  Castellana Sicula , societ?-ramo dell?Ato Pa 6, rende noto il bilancio dello scorso anno sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani e gli scarti differenziati nei tredici Comuni madoniti.
Dai dati emerge che complessivamente nella discarica consortile di ?Balza di Cetta?, la stessa che ha accolto i rifiuti provenienti dalla Campania durante l?emergenza, sono state ammassate 12.536 tonnellate di rifiuti solidi urbani, 1.804 invece le tonnellate di scarti smaltiti fra vetro, lattine, plastica, carta e cartone. La percentuale media della raccolta differenziata quindi si ? assestata a quasi il 14 per cento, un dato che in verit? si pone ben al di sotto della soglia del 35 per cento fissata dal decreto Ronchi. Ma l?Ato madonita ? tra i pi? virtuosi della Sicilia se paragonato ad altri ambiti. In questi anni, infatti, dopo un avvio quasi sperimentale, l?Ama ha sottoscritto i contratti di servizio con tutti i Comuni soci ed ? riuscita a stabilizzare 31 precari provenienti dagli stessi Enti locali.
?Nel 2006 abbiamo inaugurato la discarica di Balza di Cetta che ha abbassato notevolmente i costi per il trasporto dei rifiuti ? afferma il presidente dell?Ama Pietro Conoscenti ?. Dapprima i nostri mezzi erano costretti ad arrivare sino a Bellolampo con tutto ci? che ne conseguiva?. La discarica ? stata finanziata dalla ex Struttura commissariale per i Rifiuti con una somma di 5,7 milioni di euro. Potr? contenere circa 360 mila tonnellate di rifiuti pari a 560 mila metri cubi di scarti indifferenziati.
Analizzando i dati sulla raccolta differenziata dei rifiuti forniti dall?Ama, va segnalato che i comuni di San Mauro Castelverde, Blufi e Petralia Sottana sono tra quelli che hanno fatto registrare durante lo scorso anno i risultati migliori. In questi centri la percentuale di vetro, lattine, plastica, carta e cartone si attesta attorno ad una forchetta del 16-18 per cento. Grandi performance anche per i Comuni che nel corso del 2005 erano rimasti in coda alla classifica: gli scarti differenziati aumentano a Bompietro, Caltavuturo, Sclafani Bagni e  Valledolmo . Attorno al 11-14 per cento, invece, la raccolta differenziata a Polizzi Generosa, Castellana, Alimena,  Gangi  e Petralia Soprana. Sotto il 9 per cento a Geraci Siculo.
?Da due anni dal concreto inizio dell?attivit? della societ? ? precisa il presidente Pietro Conoscenti ? oggi ci ritroviamo con una legge Finanziaria che smantella senza criteri e prospettive gli attuali Ambiti, senza guardare ai risultati raggiunti e agli sforzi economici sostenuti. L?Ama, ad esempio, ha rinnovato il parco mezzi ed ha dotato tutti i centri di nuovi cassonetti. Ci? ? conclude Conoscenti - ha contribuito a far crescere anche la raccolta differenziata in Comuni dove la percentuale era ferma a zero. Ora col Decreto 152/2006 ? arrivato il blocco del passaggio da Tassa a Tariffa per i servizi di igiene ambientale e poi dalla Regione il pi? tremendo passo a ritroso che mette a repentaglio la vita stessa delle societ? d?ambito, senza indicare percorsi chiari?.
Antonello Zimbardo

Castellana Sicula - Viste 1276 - Commenti 0
 
Seleziona l'archivio delle notizie di tuo interesse:
Notizie piu' interessanti filtrate dalla redazione di Arte e Cultura della Sicilia
Notizie di eventi di commemorazione della Sicilia
Notizie di Cronaca della Sicilia
Notizie di Politica della Sicilia
Notizie di carattere religioso della Sicilia
Notizie inerenti siciliani emigrati nel mondo
Notizie del mondo dello spettacolo della Sicilia e di siciliani nel mondo
Eccellenze produttive del settore gastronomico e manifatturiero siciliano novità
Notizie sportive della Sicilia


Seleziona l'anno del quale vuoi consultare l`archivio: