Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito

It Alia Gente e Terra di Sicilia
MARIANOPOLI Foto, notizie, cultura e tradizioni

Associazione per la valorizzazione della Sicilia

Benvenuto nel portale della Sicilia e dei siciliani nel mondo

Invia un comunicato stampa di questo comune

Questa sezione del nostro portale è dedicata a MARIANOPOLI ed i suoi emigrati nel mondo Iscriviti a It Alia Gente e Terra di Sicilia ed inizia subito a pubblicare.


ed inizia subito a pubblicare.

Sei già registrato?
Sul web dal 2001

 

IT ALIA REDAZIONE IT ALIA REDAZIONE Pubblicato il 09/05/2017

SAPERI & SAPORI DEL TERRITORIO

Marianopoli 13 maggio 2017...Continua






Cenni storici su MARIANOPOLI

La storia del territorio in cui sorge il Comune di Marianopoli abbraccia un arco temporale di oltre cinquemila anni che, attraverso alcune fonti bibliografiche o ritrovamenti di reperti a seguito di scavi archeologici, si può oggi ricostruire tassello per tassello. è attestato che, prima del IV secolo a.C., il territorio fu abitato dai Sicani, un’antica popolazione dell’isola, che si insediarono in contrada Mucini a Castiddazzu, fondando l’antica città che in età greca sappiamo denominata Mitistrato. Quest’ultima venne rasa al suolo durante la prima guerra punica, perchè federata con i cartaginesi, quando i romani, nel 258 a.C., invasero il territorio.
Mitistrato risultò essere una polis fortificata e riuscì a difendersi per ben cinque anni e tre attacchi; a conclusione degli ultimi sette mesi, quando i viveri per i difensori dell’acropoli finirono, l’arresa di quest’ultimi portò i romani alla vittoria. Quando i romani presero possesso del territorio fecero schiavi tutti gli abitanti che non erano riusciti a fuggire. Per punire la resistenza dei Sicani, la città venne classificata a civica censoria, confiscando tutto il territorio e divenendo di proprietà romana. L’anno di nascita ufficiale dell’odierno comune di Marianopoli è ancora oggi controverso. Tanti sono gli autori che si sono cimentati a ricostruire la storia del Comune.
Secondo Rodanò fu fondata alla fine del diciottesimo secolo sul feudo Manchi appartenente alla famiglia Alliato; le prime testimonianze scritte però risalgono al 1819 in cui è stato effettuato il primo censimento della popolazione. Secondo De Spuches e Di Marzo, il comune venne fondato dopo il 1801 sul feudo Manchi di Bilici per volontà del barone Vincenzo Paternò Lombardo che costruì l’abitato. Secondo Amati, Marianopoli nacque nel 1700 successivamente alla colonia greca, dal nome Epiro, che su conduzione del barone Della Scala, decise di innalzare il paese. Secondo Padre Luciano Vullo non è possibile definire una data precisa ma, a seguito del ritrovamento di una mattonella di un’edicola, in cui è inciso l’anno 1740, egli afferma che di sicuro la nascita del paese risale a qualche decennio prima di quella data; inoltre collega tale periodo ad un episodio ben preciso quando una colonia Montenegrini (formata da “uomini e donne di bella presenza”) fu scelta dal barone Della Scala per battersi contro i briganti del principe di Paternò rivendicando il feudo Manchi. Anche secondo Bertòlo Mulè, la fondazione risale alla prima metà del 1700, per via del ritrovamento di un’opera di monsignore Angelo De Ciocchis “Sacrae regiae visitationis ecclesiarum Siciliae” in cui nell’appendice viene citato il nome di Marianopolis tra i comuni appartenenti alla diocesi di Nicosia. Secondo il duca Carcaci, Francesco Paternò Castello, il paese fu fondato nel 1750 quando un gruppo di Schiavoni fu costretto dal barone Della Scala ad abitare il feudo con lo scopo di coltivarlo.
A seguito della fondazione del paese, a causa delle poche abilità di coltivazione, venivano di tanto in tanto chiamate genti di comuni limitrofi per aiuto e supporto; ciò portò a popolare il paese di abitanti eterogenei. Ancora oggi, per distinguere la provenienze di alcune famiglie marianopolitani vengono chiamate con il nome del paese di appartenenza.