kg 1 Spicy sausage

kg 1 Spicy sausage

Visita il nuovo store di vendita online di prodotti agroalimentari siciliani www.shop-e.it

Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
IT ALIA REDAZIONE IT ALIA REDAZIONE Pubblicato il 21/03/2017
"Bagheria e la storia": grande successo per  "Giuseppe, i Branciforte e Raccuja Nuova"

"Bagheria e la storia": grande successo per "Giuseppe, i Branciforte e Raccuja Nuova"

Lo scorso sabato la città di Bagheria è ritornata alle sue origini grazie alla 2° edizione di “Bagheria e la storia”. L`incontro, tenutosi presso la sala Borremans di Palazzo Butera e curato dall’Associazione Culturale La Scintilla del Dott. Angelo Di Salvo, come ormai da tradizione ha riscosso un notevole successo di pubblico e di interesse. L`iniziativa, la cui partecipazione è stata libera ed aperta a tutti, ha avuto come tema: “Giuseppe, i Branciforte e Raccuja Nuova”. Un titolo che non lasciava dubbi quello scelto da Angelo Di Salvo: si è voluto approfondire e certificare a chi va il merito della fondazione di Bagheria: alla famiglia Branciforte piuttosto che ai tanti principi venuti dopo. Il programma di questo convegno, dopo l’ introduzione del tesoriere della Scintilla Alfonso Manganella, ha previsto la relazione di due preparatissimi studiosi: lo storico Antonino Morreale e l`architetto Sabina Montana, entrambi moderati da Maurizio Padovano, professore di Lettere presso il Liceo classico “F. scaduto” di Bagheria. In maniera molto biografica e dettagliata lo storico Antonino  Monreale  ha raccontato le scelte ed i fatti o vicissitudini che hanno portato uno dei membri della famiglia Branciforte a dare il via alla fondazione della nostra città. Con la proiezione di diapositive la relatrice Sabina Montana ha delineato e raccontato le costruzioni architettoniche dei Branciforte a Bagheria, Leonforte e  Palermo, dando anche una collocazione artistica e storica a tali opere molte delle quali pervenute, in condizioni più o meno conservate, fino al giorno d`oggi. Oltre alla bravura dei relatori ciò che ha riportato nel lontano passato i presenti ed ha destato grande stupore è stata la performance del giovane attore Matteo Coffaro, che nell`intermezzo dell`incontro, con un abbigliamento ed un trucco fedele a quello dell’epoca, ha riportato in scena i pensieri del fondatore di Bagheria. A conclusione l`Associazione Culturale La Scintilla ha donato alla città di Bagheria un ritratto di Giuseppe Branciforte opera dalla maestria dell`artista locale Tommaso Provenzano, che come riconoscimento ha anche ricevuto una targa di ringraziamento dal Dott. Angelo Di Salvo. Il dono è stato molto apprezzato dall’Assessore alla Cultura Romina Aiello, che ringraziando La Scintilla per il lavoro svolto, si è ripromessa di tenerlo all`interno di Palazzo Butera per far conoscere a chiunque visiterà il Palazzo il suo fondatore. Un incontro che come il primo sta abituando i bagheresi ad avere una maggiore consapevolezza di come bisogna vivere e conoscere la propria città. Ma La Scintilla non si ferma qui. Per gli amanti del teatro è già iniziata la prevendita della 5° edizione del Festival Bagherese del Teatro Dialettale, che per sei venerdì porterà a Bagheria diverse compagnie teatrali che si sfideranno per conquistare il premio intitolato ad Ignazio Buttitta degno riconoscimento di questo ormai ambito Festival. La prevendita avrà luogo tutti i giorni presso il Bar Mirage di via Luca Giordano n° 42 ed il sabato pomeriggio anche in Corso Umberto I° dove sarà presente una postazione dell`associazione. Al momento sarà possibile prenotare la poltrona versando solamente 5 €. Già 170 persone lo hanno fatto tu cosa aspetti?

Bagheria - Viste 2065 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post