Pubblica

Voci Siciliane

DITTA MAURIZIO DITTA MAURIZIO Pubblicato il 09/10/2008
C´era una volta un politico che, non potendo fermare un pericolo vagan

C´era una volta un politico che, non potendo fermare un pericolo vagan

C´era una volta un politico che, non potendo fermare un pericolo vagande che circolava ad Alia, decise di trovare vie improprie e incidentali per raggiungere i suoi scopi di potere! Ando´a parlare con uno zio del " pericolo vagande " affinche´, almeno nel periodo elettorale, si astenesse da atti inpuri nei confronti del politico suddetto! Ma, siccome, il " pericolo vagande " se ne fotte altamente del potere e e delle ripercussioni che, a livello personale e familiare, avrebbe potuto avere da un cosiddetto politico di turno, tutto rimase come prima: il politico rimase quel provinciale che e´sempre stato! Carissimi amici di Assarca che ne pensate se da oggi in poi iniziamo a fottercene del politico che ha contattato lo zio e iniziamo ad essere costruttori del futuro di Alia? Se adesso io o tu diciamo che egli e´un corrotto o un corruttore e ne abbiamo le prove, dobbiamo vergogniarcene? Se io dico che ad Alia il Sindaco non e´A ma e´B e C devo avere paura perche´, prima o poi, B e C mi toglieranno il saluto? Non ha gia´detto qualcuno che gli eroi muoiono una volta e i vigliacchi ogni gorno? E´un giorno molto triste per gli aliesi! E´da due anni che non vengo ad Alia ; amo Alia piu´di quanto non la amino molti di quelli che ora mi leggono; sapete il perche´della mia certezza? Perche´io sarei disposto a rinunciare ai miei interessi pur di vedere Alia e i suoi abitanti felici! Se Assarca non c´e´nasceranno tante Assarca perche´la giustizia non morira´mai, anche in un mondo dove chi e´peggiore primeggia e governa. Uccidetecci tutti; uccidetemi!

Alia - Viste 919 - Commenti 0