Pubblica

Voci Siciliane

FRICANO GIUSEPPE FRICANO GIUSEPPE Pubblicato il 24/06/2012
CARISSIMI  CITTADINI ALIESI si è arrivati  all’assurdo: da alcu

CARISSIMI CITTADINI ALIESI si è arrivati all’assurdo: da alcu

CARISSIMI CITTADINI ALIESI si è arrivati all’assurdo: da alcuni giorni il nostro paese viene privato di un servizio pubblico come quello postale a causa dell’inagibilità dell’edificio che lo ospita, sito nel centralissimo Corso Umberto I. Questa decisione viene dopo diversi episodi alquanto scandalosi come vedere gli impiegati lavorare , ma soprattutto gli utenti, aspettare il proprio turno con i piedi nell’acqua che si infiltrava dal tetto durante le giornate piovose: sicuramente cosa non prevista nelle norme di sicurezza. Si sentono le solite scuse sulla mancanza di fondi e l’impossibilità d’interventi di ristrutturazione che allontanano una possibile apertura dell’ufficio postale e del relativo servizio in tempi brevi. Propongo all’Amministrazione Comunale di prendere a cuore questa problematica, magari mettendo a disposizione della Società Poste italiane dei locali idonei allo svolgimento del normale servizio, anche perche questo ne ha a sua disposizione. Inoltre questa è una occasione che potrebbe permettere , dopo un adeguato intervento di demolizione di un edificio ormai fatiscente e di ristrutturazione dell’aria, di restituire ai cittadini e a tutto il paese la stupenda piazzetta di cui sono stati privati negli anni sessanta proprio per la costruzione dell’edificio postale . Quanto scritto credo che sia condiviso dalla maggioranza dei cittadini aliesi.

Alia - Viste 2104 - Commenti 7