Voci Siciliane

ALBERGAMO FRANCESCA ALBERGAMO FRANCESCA Pubblicato il 16/03/2013

Congratulazioni a LAURA BOLDRINI

Congratulazioni a LAURA BOLDRINI " Presidente della camera" eletta

Congratulazioni a LAURA BOLDRINI " Presidente della camera" eletta in Sicilia per Sel. Donna di grande spessore umano e straordinario impegno civile. Una donna di cui essere fieri che riscatta l`idea della donna in politica, ridefinita in questi ultimi anni, da certa classe politica da avanspettacolo. Congratulazioni al Presidente PIETRO GRASSO. Finalmente un siciliano di cui essere orgogliosi, di cui non vergognarsi!. A lui l`augurio di buon lavoro che siamo certi sarà all`insegna della giustizia e dell`onestà. A noi tutti, invece, dobbiamo augurare che il senso di responsabilità prevalga su tutte le dichiarazione e gli annunci nefasti di chi non ama questo paese e pensa che il parlamento appartenga solo a pochi eletti, detentori dell`onestà e della verità. Il parlamento è di tutti coloro che abbiamo votato e anche di coloro che non lo hanno fatto. Non si può pensare di poter fare a meno del confronto civile e democratico. Questo è un momento in cui sarà possibile attuare grandi cambiamenti, poichè la classe politica è stata rigenerata da linfa giovane, da più parti. Bene, allora cogliete l`occasione per dimostrare il vostro valore e per rifondare alle radici le proprie aree di appartenenza, senza per questo demonizzare tutta la classe politica che vi ha preceduta, senza fare i distinguo e le doverose valutazioni . Sarebbe un errore imperdonabile è pericoloso. la storia va scritta con l`onestà intellettuale e la capacità critica che sono sinonimo di forza. Il qualunquismo è destabilizzante ed eversivo. Fate meno annunci ad effetto ragazzi e lavorate, non sciupate la vostra occasione. Mi ricordo di un manifesto uscito dalla sede di lotta Continua di Via Zamboni a Bologna che inneggiava con parole di fuoco contro "Moro e Berlinguer", colpevoli del compromesso storico contro la classe operaia. Definiti nemici del popolo. Erano ragazzi, giovani e arrabbiati, pensavano di avere ragione. Altri ragazzi di Democrazia Proletaria pensavamo che avessero torto. Ci scontrammo in Piazza grande, prendemmo botti da orbi. Qualcuno gridava: " se le suonano tra loro". Era vero! Sappiamo tutti ora che avevano torto marcio. Sappiamo tutti com`è finita e quanto grandi fossero questi statisti. Onore a Moro e a Berlinguer. Onore alla scorta di Moro. Ragazzi la verità non è quasi mai come non pensiamo che sia. Ma occorre cercarla in ogni dove. Francesca.

Alia - Viste 979 - Commenti 8