Voci Siciliane

MARIA CONCETTA SCACCIA MARIA CONCETTA SCACCIA Pubblicato il 16/09/2013
IL BILANCIO SOCIALE...

IL BILANCIO SOCIALE...

Sig. Sparacello, ho letto tutti i messaggi pubblicati sul sito Assarca, compresi quelli che si sono scambiati i concittadini residenti Pasquale Di Piazza e Giuseppina Di Pasquale durante l’agguerrita competizione per le elezioni amministrative, e quelli dei “politici” consiglieri comunali del Gruppo ALLEANZA PER ALIA Salvatore Gattuso – Pasquale Di Piazza – Rosolino Ditta ed altri firmatari delle INTERROGAZIONI presentate al Sindaco ed il Presidende del Consiglio Comunale . Purtroppo, i visitatori non conosciamo quale potrebbe essere il motivo sulla loro autoritaria decisione di non pubblicare le risposte alle richieste sulle diverse problemariche sociali poste. Ho letto altresì il messaggio pubblicato in data 01 luglio 2013 -- La posizione del PD di Alia nei confronti dell’Amministrazione Comunale -- in cui testualmente si legge : "La lista vincente ha visto l’affermazione di volti nuovi, a dimostrazione che gli elettori hanno indirizzato il loro consenso chiedendo il rinnovo di quel gruppo politico che nei cinque anni precedenti si era consolidato come una “ famiglia oligarchica” . A cinque anni di distanza quelle aspettative sono state tradite . Infatti, con le recenti scelte compiute dall’attuale amministrazione comunale, si vede come il potere del nostro paese sia rimasto ben saldo nelle mani della stessa “ famiglia”. Gli altri e soprattuto i volti nuovi non contano  un fico secco . Ma c’è di più : questo gruppo di potere etc... etc.. ” Ho letto il messaggio del Coordinatore del Partito Democratico di Alia Felice Gugliemo indirizzato al cittadino aliese “emigrato” Pietro S, seguito da un incomprensibile commento di Francesca Albergamo in cui dice di aver visto uno sciupio di carte che circolano da alcuni mesi in paese, che ha pagato un tecnico per informarla sulla pratica della sua situazione e non ha tempo per occuparsi dei problemi personali degli altri. Ho altresì letto e riletto tantissime volte quanto ha scritto Lei nel messaggio - BILANCIO SOCIALE - pubblicato il 13 settembre 2013 indirizzato , a mio avviso , anch’esso ai cittadini aliesi emigrati, sparsi nella regione Veneto e nelle altre regioni del nord Italia che agli atti dell’Ufficio Tributi e del Settore 2 Economico Finanziario del nostro Comune di Alia risultano ancora proprietari di fabbricati o immobili nel territorio comunale, di qualsiasi categoria catastale ed a qualsiasi uso destinati, che sono stati soggetti all’applicazione dell’imposta comunale sugli immobili (ICI) istituita con il Decreto Legislativo n.504 del 30 dicembre 1992 e della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni ( TARSU) istituita con il Decreto Legislativo n.507 del 15 novembre 1993 . Perciò, non hanno perso il diritto di rivendicare la Giustizia Fiscale basata sulla corretta applicazione dalle leggi dello Stato in materia tributaria con i relativi regolamenti comunali e neanche I DIRITTI DI CITTADINANZA previsti dallo Statuto del nostro Comune di Alia. Nella parte finale del messaggio ha scritto testualmente : “ E Visto i manifestini affissi da parte degli Uffici dove si comunica la deliberazuione della Giunta Municipale e del Consiglio Comunale relativa all’aumento della TARES pare relativo alla sola raccolta rifiuti solidi urbani + 30% , e credo non sia finita quì. “ Desidero informarLa che i concittadini Miceli Lucia - Alessandra Simona - D’amico Rosolino – Biondolillo Antonino - Scaccia Giuseppe - Fatta Rosario - Ditta Rosolino - Coordinatore del Partito Democratico Felice Guglielmo - Costanza Antonino – Di Piazza Salvatore - Siragusa Giovanni – Alessandra Vitale- Iovino Maria Grazia - Concialdi Calogero e Albergamo Francesca riceveranno dal concittadino Pietro Scaccia una lettera , spedita con posta prioritaria, e la documentazione “ Avvisi di pagamento della tariffa igiene ambientle ( T I A) anno 2012 e del nuovo tributo comunale sui rifiuti e servizi ( TARES ) anno 2013 “ La stessa lettera, con invito a leggere la comunicazione inviata dal Comune di Alia a Scaccia Pietro nota prot. 9592 del 19 giugno 2009 firmata dal Segretario Comunale e dal Sindaco avente per oggetto : Riscontro problematica ICI --TARSU - consumo acqua, e la citata documentazione è stata spedita pure a Lei in risposta alla sua e –mail inviata il 17 novembre 2012 in cui si legge : “ Carissimo Pietro, il problema è -- che il comune di Alia non ha applicato la TIA ( cosa che dovrà fare dal 01 gennaio 2013 ) e quindi applica e riscuote la tariffa applicata dall’allora Consiglio Comunale. Non si capisce ( ti assicuro nessuno lo capisce) che cosa è il COINRES e quale ruolo svolge attualmente,  considerato che è stato sciolto e che il Comune attualmente paga e gestisce da se. Vedremo cosa questa Giunta Regionale riuscirà a fare . Saluti Ciro Sparacello ” Sicuri che pubblicherà in questo sito Assarca il suo libero pensiero e la personale valutazione su quanto documentato, denunciato e richiesto nella citata lettera, i cittadini aliesi “emigrati” Giovanna Drago e Pietro Scaccia porgono cordiali saluti a Lei e al concittadino Francesco Todaro con la famiglia. Maria Concetta Scaccia

Alia - Viste 1767 - Commenti 2
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post