Voci Siciliane

CANNICI GIACOMO CANNICI GIACOMO Pubblicato il 19/05/2015
Il tempo è inesorabilmente spietato!

Il tempo è inesorabilmente spietato!

Ciao, mio caro amico,quel giorno ti rivedo dopo un po` di anni, forse tanti o addirittura troppi. Troppi da non essere da te riconosciuto, nonostante i miei tentativi e le mie intenzioni. Rammaricato di ciò cerco di farmene una ragione e verifico la crudeltà del tempo che passa, che allontana anche persone una volta molto vicine. Ti guardo con attenzione e curiosità e cerco di ritrovare e di cogliere nelle espressioni del tuo viso e nei tuoi atteggiamenti qualcosa di noto e vissuto insieme: l`infanzia, l`adolescenza e la gioventù. Tu, sempre galante e manieroso, pur rispondendo al mio saluto rimani perplesso, disorientato e chiedi alla persona accanto chi io fossi. A questo punto con azione immediata mi saluti con l`affettività di sempre, con il sorriso accogliente e aperto di chi sa di avere incontrato un amico con cui ha condiviso anni della sua vita, anche se oggi lontani. “Come... passa il tempo”, sostiene la famosa canzone, ma con la certezza che è sempre straordinariamente bello incontrare, ritrovare e abbracciare un amico di sempre. Ciao, grande amico, ti voglio sempre bene. Giacomo. Alia 13/05/2015

Alia - Viste 949 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post