Voci Siciliane

CHIARELLO ROSA MARIA CHIARELLO ROSA MARIA Pubblicato il 26/04/2016
La mia terra

La mia terra

Sempre cara mi fu la terra dove nacqui e conservo, in uno scrigno prezioso, gli affetti miei più cari. In quell"incrocio di strade e di case sì consumano i miei ricordi, di lunghe passeggiate al corso e gli anziani a chiacchierare, fino a sera, seduti al bar. Nella casa paterna, rivivono le gioie ma anche le angosce e le paure, mai sopite, di giorni e notti nel dolore e nella sofferenza. Rivedo l`ombra di te , o padre sul letto del dolore, che trascini le tue membra stanche. Ormai tutto è cambiato non ci sei più tu, o padre e non ci sei più tu, o madre. Restano i ricordi di un grande amore che ci ha unito e che ci unisce ancora, nella nostalgia di un abbraccio poso una rosa su un freddo marmo. Rosa Maria Chiarello Tutti i diritti riservati

Palermo - Viste 1293 - Commenti 2
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi post