Voci Siciliane

IT ALIA REDAZIONE IT ALIA REDAZIONE Pubblicato il 02/02/2023
Piano Battaglia, l’ente parco convoca un tavolo sul tema traffico veicolare

Piano Battaglia, l’ente parco convoca un tavolo sul tema traffico veicolare

Su richiesta del neo Commissario dell’Ente Parco delle Madonie Salvatore Caltagirone, subito dopo il suo insediamento,si terrà un incontro operativo il prossimo 31 gennaio con il Direttore Generale Nicola Vernuccio della Città Metropolitana di Palermo, per la definizione di un piano straordinario riguardante Piano Battaglia. Presente all’incontro, anche il dirigente Salvatore Serio esperto sulle problematiche di
Piano Battaglia.
Tema predominante dell’incontro sarà la Razionalizzazione del flusso veicolare.I dati sull’affluenza turistica registrati dalla Città Metropolitana lo scorso week end, si sono attestati su grandi numeri: Solo nella giornata della scorsa domenica 29 gennaio, sono state censite circa 1500 auto, 40 autobus, 30 camper che, esprimendo la presenza di circa 7.000 presenze (pari alla somma della popolazione di Petralia Sottana Polizzi ed Isnello), implicano accurate riflessioni sulle modalità ricettive dell’area di Piano Battaglia.
Questo notevole afflusso di visitatori, infatti, provenienti da diverse località “regionali” attratti dagli incantevoli scenari innevati dell’importante sito di interesse geologico e valenza turistica di Piano Battaglia, ha creato, nonostante gli impianti di risalita fossero parzialmente aperti (solo tapis roulant), un esaurimento di tutti i parcheggi, costringendo il Nucleo interforze che si occupa della sicurezza delle concentrazioni antropiche nel sito, a chiudere i “cancelli di accesso” da entrambi i versanti, con inevitabili conseguenze sulla circolazione.
Il Direttore Generale della Città Metropolitana Nicola Vernuccio, ha subito convocato la “cabina di regia” su Piano Battaglia per giovedì 2
febbraio con i Sindaci di Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Isnello e Collesano unitamente al Commissario dell’Ente Parco Salvatore
Caltagirone e ai responsabili dei Servizi Viabilità, Protezione Civile e Patrimonio, per valutare soluzioni che consentano una
fruizione totale del sito in assoluta sicurezza.
fonte : Redazione Madonielive

Alia - Viste 561 - Commenti 0