Voci Siciliane

CHIARELLO ROSA MARIA CHIARELLO ROSA MARIA Pubblicato il 14/11/2017
Prostituta bambina

Prostituta bambina

Distesa sul letto, troppo grande per te, guardi spaurita il prossimo a venire. Mani grandi accarezzano il tuo corpo s`infilano fra i tuoi seni non ancora sbocciati, ti toccano, ti palpano, lacrime scendono silenziose. Il tuo pensiero vola lontano, non vuoi sentire, non vuoi guardare. Prostituta bambina come cosa trattata, comprata come oggetto di piacere vieni mostrata ad uomini malvagi e senza scrupoli. Violentata, stuprata, oltraggiata, ferita, occhi allucinati da droghe, vagina lacerata, gambe spezzate, sei inerme all`orrore. Impossibile ribellarsi. Paesi d`oltremare, mete di turismo sessuale, accolgono bordelli per bambine da usare. Bruti i padri, che soddisfano piaceri insani, Nessun perdono, per loro nessuna pietà. Rosa Maria Chiarello Tutti i diritti riservati

Palermo - Viste 1255 - Commenti 0