IL FUORICLASSE DI ALIA COSIMO PANEPINTO CON I SOSTENITORI NISSENI, TRASCINANO IL VALLELUNGA ALLA VITTORIA. - Fotoracconto di Cannici Giacomo

Home/Fotoracconti

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito

IL FUORICLASSE DI ALIA COSIMO PANEPINTO CON I SOSTENITORI NISSENI, TRASCINANO IL VALLELUNGA ALLA VITTORIA.

Fotoracconto di Cannici Giacomo - Alia Pubblicato il 07/02/2018
Vallelunga Pratameno (CL).

Gara bella, avvincente, giocata con il massimo impegno dalle due compagini scese in campo al Comunale di Vallelunga Pratameno.
Asd Vallelunga e Atletico  Ribera  si affrontano per la 6^ giornata del campionato di ritorno di promozione girone A.
I giocatori, di ambedue le squadre, sin dalle prime battute di gioco, dimostrano subito che la posta in palio è una meta che desiderano raggiungere, sono molto attenti a non commettere falli che potrebbero condizionare il loro proseguo della gara.
Durante la prima frazione di gioco, il Vallelunga e il  Ribera  hanno l’opportunità per portarsi in vantaggio ma gli interventi tempestivi di Salzano per gli ospiti e Insenna per gli ospitanti inchiodano il risultato sullo 0 a 0.
Il vento soffia alle spalle dell’Atletico  Ribera  agevolando gli agrigentini, cosi al 36’ Sammartino commette fallo, la punizione viene battuta da Gaspare Forte, è un violento e preciso tiro che impegna Insenna in un non facile intervento, il  Ribera  ottiene un calcio d’angolo.
E’ il 37’, la palla viene crossata in aera, Santangelo colpisce di testa, la sfera si dirige verso Macaluso che da pochi passi, li tutto solo, a colpo sicuro, batte Insenna e porta l’Atletico  Ribera  in vantaggio.
Reagisce il Vallelunga, Panepinto che sta sulla fascia destra, servito da Firingeli, Musarra e Grasso, si libera degli avversari passa la sfera ad Arcuri, sempre pronto a sfruttare le occasioni dategli, tira con prontezza di riflessi ma la palla o viene deviata in angolo dai difensori o è parata da Salzano che con un po di astuzia e per diverse volte ad ogni suo pregevole intervento, trattiene palla più del dovuto.
Gettandosi a terra, la copre con il corpo, nessuno dei calciatori del Vallelunga si avvicina per ostacolarlo per fargli riprendere il gioco velocemente.
Così il tempo trascorre inesorabilmente, vane sono le proteste dei nisseni, è già il 45’ minuto, non c’è più tempo, si va negli spogliatoi con l’Atletico  Ribera  in vantaggio per 1 a 0.
Cambia tutto nel secondo tempo:
Panepinto si sposta a centrocampo, tutte le iniziative di gioco partano dal suo piede, aiutato da Firingeli, trascina il Vallelunga verso la rimonta.
E’ incredibile quello che riesce a fare, crea, dribbla, scatta, passa la palla con assist da capolavoro, tutti rimangono ad osservare quel fuoriclasse che è Cosimo Panepinto.
Scoma dell’Atletico  Ribera , ottima la sua gara oggi, invita i compagni a puntare sul contropiede che viene regolarmente fermato da interventi impeccabili di Susso e Bello con la collaborazione di Grasso e Messina.
Si dispera Santangelo centravanti del  Ribera , richiama i compagni, per i pochi passaggi ricevuti.
Siamo al 60’, Giuseppe Vilardo riceve palla da Insenna dopo una rimessa dal fondo, palla al piede dalla sua area di rigore, con forza e capacità, si libera degli avversari avvicinandosi a circa 30 metri dalla porta avversaria, ad attenderlo c’è li pronto Panepinto che riceve palla.

Quello che avviene è da capolavoro del calcio; spalle alla porta, finta di ritornare verso il centro del campo, si gira immediatamente, con un dribbling lascia due avversari sul posto, entra in area alla sinistra del portiere, si ferma, da il tempo ad Arcuri di posizionarsi e con un delizioso “cucchiaio”, invita lo stesso a colpire di testa per la realizzazione.
Una rete che ci riporta indietro nel tempo; nel 1969 nella finale di coppa campioni fra Milan e Aiax il grande Gianni Rivera disse a Pierino Prati : “Basta appoggiare “.


Al 70’ l’arbitro Domina indica il dischetto, è rigore per il Vallelunga, c’è un contrasto in aerea fra il portiere Salzano e Morosanu, per il direttore di gara non ci sono dubbi, è calcio di rigore.
Iniziano le proteste dei calciatori dell’Atletico  Ribera , si dirigono verso l’assistente Matera, l’arbitro allontana e ammonisce per le proteste qualche giocatore mentre Firingeli posa la palla sul dischetto, pronto a calciare il rigore.
Continuano le proteste mentre i calciatori Salzano e Morosanu sono a terra doloranti.
Salzano ha la peggio, ed ha bisogno di cure immediate per tamponare la perdita di sangue dal naso.

Dopo quasi 5 minuti di attesa (sembrava di assistere alla decisione della VAR), il gioco riprende con un calcio di punizione a favore dell’Atletico  Ribera  fra l’incredulità di tutti i presenti che con grande spirito sportivo accettano la decisione del direttore di gara.

Al 79’ Arcuri si libera di due avversari, si sposta al centro e crossa in aerea dove Morosanu è pronto a colpire di testa e portare il Vallelunga in vantaggio.
Reagisce L’Atletico  Ribera  ma gli ottimi interventi di Gianluca Insenna arricchiscono il campionato del Vallelunga con 3 punti in più.
Complimenti alla Asd Vallelunga e all’Atletico  Ribera  per la bella gara che hanno disputato con grande capacità e correttezza.

Giacomo Cannici
07/02/2018
FOTORACCONTO - VALLELUNGA ATLETICO RIBERA

VALLELUNGA 2

Insenna-Susso-Vilardo-Grasso-Bello-Messina-Panepinto-Musarra-Arcuri-Firingeli-Sammartino.
A disposizione:
Sanfratello-Di Pasquale-Nigrelli-Scibetta-Comis-Morosanu.
Allenatore:
Giovanni Carmisciano

ATLETICO RIBERA 1

Salzano-Morello-Li Bassi-Scoma-Campanella-Interrante-Piazza-Macaluso-Santangelo-Forte-Fretto.
A disposizione:
Caito-Di Giorgi-Catalanotto-Giallombardo-Gagliano.
Allenatore:
Vincenzo Montalbano

Reti:
Macaluso 37’ (A. Ribera )
Arcuri 60’ (Vallelunga)
Morosanu 79’ (Vallelunga)

ARBITRO:
Sig. Domina di  Palermo – Assistenti : Matera e Bignone di  Palermo


Si autorizza l`uso dei contenuti ai fini di cronaca, a condizione di citare Assarca.com come fonte, in base alla legge n. 633/1941 sul diritto d`autore

 


















Pagina 1 di 15
235 immagini presenti
Viste 4124 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi fotoracconti