Voci Siciliane

DI PASQUALE GIOACCHINO DI PASQUALE GIOACCHINO Pubblicato il 28/07/2007
Caro Nino, ti garantisco che farò avere al più presto la tua missiva a

Caro Nino, ti garantisco che farò avere al più presto la tua missiva a

Caro Nino, ti garantisco che farò avere al più presto la tua missiva al sindaco in modo che possa risponderti. Volevo innanzitutto ringraziarti per il tuo attaccamento al nostro piccolo-grande paese e rispondere ad alcuni tuoi legittimi interrogativi. Devi sapere innanzitutto che il complesso parrocchiale è stato finanziato dal ministero con fondi utilizzabili esclusivamente per tali costruzioni. Di conseguenza non era possibile finanziare nessun altra opera se non quella. Si può obbiettare che tale opera non serve, che era meglio non fare niente, tutto legittimo e condivisibile. Io mi permetto di osservare che degli 850.000 euro che arrivano ad alia qualcosa di certo rimarrà, qualche operaio locale avrà la possibilità di lavorare, i fornitori di materiale edile qualcosa la venderanno, una piccola, minuscola, economia entrerà in giro, tra l’altro come tu stesso dici nulla da dire sul piano sociale e cattolico (nell’opera è previsto un centro sociale annesso alla parrocchia) e allora perché impugnarla? Sicuramente l’opere che tu hai citato, insieme a tante altre, sono prioritarie rispetto all’opera in questione ma ti posso assicurare che l’amministrazione si sta già muovendo per ottenere i finanziamenti necessari, con quali risultati sarà il tempo, che è sempre galantuomo, a dircelo. Altra cosa ti posso assicurare, essendo uno dei principali artefici della proposta di finanziamento, che a spingerci non è stato mania di protagonismo, ma semplicemente il tentativo (forse sbagliato) di dare, dove possibile, una risposta ai bisogni della comunità, quello era possibile fare in quel contesto e quello si è fatto, speriamo che in futuro si abbia la possibilità di spenderci per qualcosa di più importante e “utile”.

Alia - Viste 493 - Commenti 0