Pubblica

Voci Siciliane

LOIACONO MARCO LOIACONO MARCO Pubblicato il 01/08/2007
Carissimi Aliesi,
che bello essere ad Alia. È quasi un mese che già s

Carissimi Aliesi, che bello essere ad Alia. È quasi un mese che già s

Carissimi Aliesi, che bello essere ad Alia. È quasi un mese che già sono qui, ma tuttavia non mi sono allontanato dallo spazio virtuale di assarca.com. Ho letto le nuove polemiche (su Cocchiera, RVN e la Chiesa del Villaggio) e, brevemente, voglio dire la mia. Dico a Marretta Claudio che ha ragione (intervento del 10 luglio): che senso ha chiamare Alia “città giardino”? Andate a farvi un giro nel “Belvedere di sopra”, appena sotto il Calvario: vasi buttati giù, muretto rotto, vasi con erbaccia senza più un fiore, e potrei continuare parlando della discarica che si vede al Belvedere, in via  Palermo,.. ma mi fermo. Riguardo a RVN devo dire che ascoltavo sempre con piacere il programma di Rino, la domenica tornando dalla Messa durante il pranzo in famiglia. Per curiosità, domenica, sempre tornando dalla Messa, ho riacceso la radio e ho sentito una musica strana.. stavate trasmettendo la stessa musica che prima mandava in onda Rino o sbaglio?? Sbaglio o avete detto che non rientrava più nei vostri canoni di palinsesto data la vetusta realizzazione di vent'anni fa?? Illuminatemi… Ho letto l’intervento del 20 di “il figlio di uno dei due sindaci di Alia” e mi è sorta una domanda: se tuo padre “è stato per ben 15 anni all’opposizione”, come ha potuto far del bene ad Alia? (“Mi potrei dilungare, affermando alcune cose (a favore dell'operato), ma non sono il tipo che si mette a sventolare.”). Adesso che è presidente del consiglio potrà far delle giuste cose, ma quando era all’opposizione cosa ha fatto? come ha trovato “i numeri” per approvare le sue iniziative? Mi illumini.. e comunque Alia è viva e vegeta? Semmai è viva ma in stato vegetativo… anche se nell’intervento del 21 afferma “come uno che gode (quindi) a vedere il suo paese nel degrado più totale.”. Ma Alia è viva e vegeta o nel degrado più totale? Riguardo all’inutile protesta sulla Chiesa del Villaggio non mi sento di dire quasi niente.. padre Di Sclafani alla fine della Messa domenica si è augurato che i lavori inizino presto per avere il prossimo anno la Chiesa pronta. Come ha detto, se ne parla da 40 anni… perché svegliarsi a bando già assegnato? Facciano anche i nostri consiglieri delle belle proposte e chiedano finanziamenti, cosa che ha fatto il parroco e il comitato promotore. Gaetano D’Andrea, concordo con Maurizio Ditta, è l’unico che poteva, ad oggi, definirsi veramente SINDACO. Pur non condividendo la sua “delineazione” politica, nei suoi anni Alia ha cominciato a muoversi, per poi arrestarsi e (forse) ritornare indietro… speriamo in Todaro! Ringrazio veramente moltissimo l’assessore Di Pasquale per il suo intervento. Allora anche i politici (o pseudo tali) aliesi hanno internet e vengono su assarca! Le devo chiedere: perché ad oggi non si sa niente sul programma estivo Aliese? Lo chiedo a Lei perché dal sito del Comune di Alia apprendo che è assessore al Bilancio… lei che è assessore anche ai lavori pubblici, cosa ha in mente di fare ad Alia? Quali sono le sue proposte ed idee? Le sarei grato se volesse esporre qualche idea. Mi scuso se sono stato lunghissimo… Marco Loiacono.

Alia - Viste 528 - Commenti 0