Voci Siciliane

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
INGUAGGIATO SALVATORE INGUAGGIATO SALVATORE Pubblicato il 08/04/2005

       L`ELEGANZA DEL COMPORTAMENTO.

 La cosa più difficile che i

L`ELEGANZA DEL COMPORTAMENTO. La cosa più difficile che i

L`ELEGANZA DEL COMPORTAMENTO. La cosa più difficile che insegnare è l'eleganza del comportamento. È un talento che include molto più di dire un semplice grazie a causa di una gentilezza. È l'eleganza che ci accompagna della prima ora della mattina, fin al momento di dormire e quel che mostra nelle situazioni più prosaiche, quando non c'è nessuna festa né fotografi vicino. È un'eleganza esentata. È possibile scoprirla nelle persone che elogiano più che criticano, che ascoltano più che parlano. E quando loro parlano, non dicono pettegolezzi, delle piccole crudeltà allargate nella bocca per pronunciarle in modo enfatico. L`eleganza é possibile scoprirla nelle persone che non usano un tono superiore di voce quando parlano con gli impiegati e che evitano parlare male perché non sentono piacere nell'umiliare gli altri. È possibile scoprirla in persone puntuali. Elegante è chi dimostra interesse per soggetti che ignora, è chi distribuisce regali oltre delle date di festa, è chi porta a termine le promesse, quando ricevendo un collegamento, non raccomanda il segretario che chiede prima che sta parlando e solamente più tardi e ordini per dire se ce o non ce. Offrire fiori è sempre elegante. È, non essere troppo spazioso e non cambiare il modo solo per adattarsi all`altro. È molto elegante non parlare di soldi in chiacchierate informali. È elegante per ricompensare affezione e solidarietà. L'ultimo nome, gioielli e naso in su, puro e semplice non sostituisce l'eleganza del gesto. Non c'è libro che insegna qualcuno ad avere una visione generosa del mondo, ed essere di nessun modo arrogante. La risorsa è sviluppare l'arte di vivere insieme, non dipendendo della posizione sociale: È chiedere solamente permesso al nostro cervello del lato che pensa Qualcuno afferma: "con amici non debba avere queste cerimonie." Io rispondo: Se gli amici non meritano una certa cordialità, i nemici sono quelli che non la godranno. L`istruzione diviene arrugginita per mancanza d’uso. È, dettaglio: non è sciocchezza. Te lo affermo io. Salvatore

Alia - Viste 653 - Commenti 0