February Fever

Visita il nuovo store di vendita online di prodotti agroalimentari siciliani www.shop-e.it

Radici & Civiltà

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
DIDACUS DIDACUS Pubblicato il 03/02/2009
<b>February Fever</b>

February Fever

Iadduzzu canta, iaddina carcarìa,


e, finalmenti, aviemu ccà a Frivaru…


Frivaru, Frivarieddu, Frivaluoru,


tinta iaddina ti fa lu so’ uovu...


Pi Cannilora…l’armusci su’ fora...


e pi San Brasi la mmerna cci trasi…


a lu viddanu chi è a la campìa…


Pi lu burgisi chi è a lu paisi…


cci su’ cannaruzzieddi e vinu cuottu,


nni la tavulata di San Brasi...


e, duoppu Sacra Veglia e Quarant’uri


e “Me’ Signuri, cu c’è cuom’a Vui?!...”,


nna li ratori e nna li saristìi,


cci sunnu catalani e taitù,


anghi di muortu e miennuli caliati,


da Santu Rasoliu ristorati…


Ma c’è a cu cci piaci assà di svariàrisi


e ‘na stricata si la voli fari


lu iuornu di lu Iuòvi di cummari,


lu Iuòvi grassu, iuovi lardaluoru,


e li duminichi di Carnilivari…


e la iurnata di lu picuraru...


Didacus


Viste 4330 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali