Surreal, Four Doors Street, 4, GooglAlia Maps

Radici & Civiltà

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
DIDACUS DIDACUS Pubblicato il 07/11/2012
<b>Surreal, Four Doors Street, 4, GooglAlia Maps</b>

Surreal, Four Doors Street, 4, GooglAlia Maps

From reading too much, and sleeping too little, his brain dried up
on him and he lost his judgment
- Miguel De Cervantes


Ma, chi mi dici, Giuvanni, in Myricae,

mentri, forsi, ti trovi, a San Mauru,

non di Sicilia, ma di  Romagna:

Gèmmea l’aria, il sole così chiaro

che tu ricerchi, gli albicocchi, in fiore,

e del prunalbo, l’odorino amaro,

senti nel cuore…



E, a Cuozzu di Pippa, si mori di cauru,

propia, lu iornu, di li nostri Muorti,

du’ Novembri, dumil’e dùdici,

e, di li geli, di l’amaru, Innaru,

strampipannusìnni, di la bella…


Viene viene ,

vien dai monti a notte fonda.

come è stanca! La circonda

neve, gelo e tramontana.



Li niespuli chiappuna sunnu, ‘n sciuri,

ed è un priuri di biddizzi rari,

di vanigliatu, chi si cunfunni

cu lu profumu di li sarviati,

ossa di muorti, scattati, amaretti,

cu presunzioni, di provenienza,

di casi, da anni, disabitati,

e di furni, da sèculi, in disusu,

o di lu màicro di la zza Vicenza…


A propositu, di Muorti, Giuvà…


Vitti na crozza supra nu cannuni...


Tu, poeta, di memorii fini,

quasi sempri, assà’, dulurusi,

cuomu la morti di l’amatu patri,

ca signà la to’ vita e la to’ Musa,

sugnu sicuru ca tu sta’ pinzannu

ca lu du’ Novembri di  chist’annu

su’, trentasett’anni, c’ammazzaru,

a lu bieddu, poeta, Pier Paolo.


Didacus


Viste 1483 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali