Poesie Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
CHIARELLO MARIA SALVATRICE CHIARELLO MARIA SALVATRICE Pubblicata il 20/03/2017

RICORDI


E’ arrivata l’estate, la scuola è finita


iniziano le vacanze.


IL vento agita nei campi le spighe dorate,


i contadini tagliano il fieno


che profuma tutta la campagna.


Incuriosita mi inoltro


in mezzo al campo di spighe,


il sole picchia forte


le rondini volano sugli alberi.


Estasiata di tanta bellezza


inseguo una farfalla che danza,


vorrei librarmi nell’aria


e danzare con essa.


Sento qualcuno che mi chiama


è la voce di mia nonna!


Cerco di ritornare, le spighe sono più alte di me.


non so dove andare, non c’è una strada.


È tutto uguale, nonna! nonna!


mi sono persa, ho paura.


Fermati e canta!


mi dice: voglio sentire la tua voce.


Inizio a cantare, le lacrime bagnano il mio viso


sento la voce di mia nonna!


È sempre più vicina, io continuo a cantare


sento mia nonna che mi prende in braccio


e mi stringe forte! forte!


Ero felice, non scorderò mai più quell’abbraccio.


 


Tutti i diritti riservati

Letture 85 - Commenti 0
Pubblica le tue poesie
Vuoi pubblicare le tue poesie?
Inviacele al seguente indirizzo di posta elettronica : assarca2001@gmail.com