La vita sociale - II^ Parte -

Visita il nuovo store di vendita online di prodotti agroalimentari siciliani www.shop-e.it

Radici & Civiltà

Nuovo Regolamento Europeo per la protezione dei dati personali: aggiornamento informativa. Leggi Regolamento Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformità alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
Pubblicato il 27/11/2005
<b> La vita sociale</b> - II^ Parte -

La vita sociale - II^ Parte -



Il tempo libero

tratto da GIORNI VISSUTI COME SE FOSSERO ANNI di Liborio Guccione, giornalista e scrittore aliese, che ambienta tale sua opera nel paese natìo degli anni ’30 -’40 . Si ringraziano, per la gentile concessione, gli Eredi e l’Amministrazione comunale di Alia che nel 1997 ha curato la pubblicazione del libro.

" Il resto della Domenica lo dedicavano a fare visite a parenti e amici: una mezza giornata dedicata, insomma, ai doveri sociali. Ma la Domenica era più vigilia di lavoro che giornata festiva perché c'era da preparare il necessario per il giorno appresso. Le più indaffarate erano le donne che dovevano approntare il pane, la pasta, la biancheria pulita, il vino e le pietanze varie per i loro uomini.
Ne consegue che la vera festa di cui godevano era il Sabato sera: proprio "Il Sabato del Villaggio".
Nei restanti giorni della settima si vivevano le ore pigramente, avvolte nel silenzio tombale, le strade deserte, gli uomini erano in campagna e le donne... Ecco, sì, le donne..."
.


Viste 3746 - Commenti 0
Iscriviti
ed inizia a pubblicare i tuoi contributi culturali