Poesie Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
NASCA GIUSEPPE NASCA GIUSEPPE Pubblicata il 18/06/2011

LA ME VARCUZZA


Chista é la me varcuzza di l`estati,
fatta di vitru-resina incuddata
e ligna pi` tilaru accavaddati.
Havi la puppa di rettu tagghiata

e li du` scalmi nte lati azziccati.
Picca strada ti fa cu na rimata,
temi lu mari cu li forti undati,
ma bedda pari nta l`acqua calata.

Non fici, nè farà mai grandi rotti
e di l`immensu mari li timpesti
mai sintirà di certu, ma li lotti

di la me vita vidi e li funesti
peni di lu me cori e, quann`é notti,
lu chiaruri ca tu, luna, m`impresti.

Autore: Nasca Giuseppe
Sonetto inedito d`ispirazione marinara

Letture 720 - Commenti 0
Pubblica le tue poesie
Vuoi pubblicare le tue poesie?
Inviacele al seguente indirizzo di posta elettronica : assarca2001@gmail.com