Pubblica

Poesie Siciliane

DI PASQUALE FRANCA DI PASQUALE FRANCA Pubblicata il 08/08/2011

La prima emigrazione


Chi scumpigghiu chi c’e’ n’ta’ li paisi,
n’ta’ li famigghi e n’ta’ tutti li casi.
Ora ca l’ America si n’tisi;
ogn’unu pi la partenza fa’ li basi.

Cu si pripara mutanni e cammisi,
cu unn’havi grana s’impigna li casi
e prestu cu la famigghia s’allicenzia
e pi l’America si fa’ partenza.

Oh quant’e’ tinta sta brutta spartenza,
lassari li famigghi e li rancuri.
E lu stissu ca lu Cunsuli, cu un bullu:
Ja ca di cca’ va toccu l’autru munnu.

Mannaggia la miseria e li dinari,
mannaggia la scarsizza e lu pitittu,
ca pi’ causanza nun putiri manciari;
succedi stu’ scumpigghiu malidittu.

Lu cristianu, bisogna ca cci pensa
Di suppurtari stu granni duluri,
priannu la Divina Onniputenza,
ca pi strata l’aiutassi lu Signuri.
Autore ignoto
La poesia di autore ignoto è tratta da una raccolta di poesie siciliane in possesso di Franca Di pasquale

Letture 1206 - Commenti 0
Pubblica le tue poesie
Vuoi pubblicare le tue poesie?
Inviacele al seguente indirizzo di posta elettronica : assarca2001@gmail.com