Poesie Siciliane

Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all`impiego di cookie in conformià alla nostra Politica sui cookie  Accetta i cookie da questo sito
RINAUDO LUIGINO RINAUDO LUIGINO Pubblicata il 06/10/2011

IL GIARDINO

Adesso, un pò cresciuto,
mi vengono alla mente
brandelli del passato,
bambino tra bambini, spensierato.

Correvo a piedi scalzi,
in mezzo all’erba alta,
con gli altri facendo a gara
alla ricerca del mio tesoro.

Bianchi, gialli, rossi e azzurri,
fiordalisi,margherite e papaveri,
fiori di campo, gemme preziose
con i profumi più fragranti che ci sono.

Li raccoglievo saltellando,
poi, stretti tra le mani,
felice correvo a casa
per darli alla mia mamma.

Lo spazio di un istante,
il gambo che s’affloscia,
e poi col capo reclino,
fanno un volo nel cestino.

Beata incoscienza, solo un momento,
poi, ancora una volta, di corsa
nel mio giardino fiorito
per cercare un nuovo tesoro.

gigi rinaudo
20 marzo 2011 (MOMENTI)


Letture 691 - Commenti 0
Pubblica le tue poesie
Vuoi pubblicare le tue poesie?
Inviacele al seguente indirizzo di posta elettronica : assarca2001@gmail.com